Weidmüller a SPS parla di iperammortamento per Industry 4.0

302

A Parma, in occasione di SPS Italia, lo specialista tedesco ha organizzato il convegno “Fabbrica iperconnessa e iperammortamento. Dalla teoria alla pratica”






Weidmüller parteciperà a SPS IPC DRIVES Italia 2017, la più importante fiera dell’automazione, di scena a Parma i prossimi 23-25 maggio.

Per l’occasione, la realtà tedesca specializzata nello sviluppo, produzione e commercializzazione di componenti per i collegamenti elettrici accenderà i riflettori sull’industrial analytics e sulle sue soluzioni per digitalizzazione e networking.
Quale partner in Industrial Connectivity, Weidmüller è, infatti, in grado di offrire soluzioni intelligenti di monitoraggio e controllo, a qualsiasi ora e in qualsiasi parte del mondo, garantendo pieno supporto per la conversione dei dati in informazioni in grado di generare valore aggiunto per l’azienda.

Ne è prova Weidmüller Configurator, soluzione messa a punto per accelerare la pianificazione e la progettazione rapida configurando tutti gli elementi del quadro elettrico in maniera semplice e veloce: dalla pianificazione con ECAD fino alla documentazione, passando per la verifica dei requisiti.

Per gli ambienti industriali gravosi, dove sono esposti a variazioni climatiche e vibrazioni estreme, Weidmüller ha, invece, progettato PROtop, un alimentatore resistente a vibrazioni e sbalzi di temperatura, capace di disporre anche di riserve di energia ad impulsi, grazie alla nuova tecnologia DCL.

Cavalcare Super e iperammortamento per l’Industria 4.0

Con questi presupposti, in occasione di SPS Italia, Weidmüller parlerà di “Fabbrica iperconnessa e iperammortamento. Dalla teoria alla pratica”.

Il convegno, cui parteciperà anche Massimiliano Cassinelli, Direttore editoriale e scientifico di Bitmat, si svolgerà giovedì 25 maggio, dalle ore 10.30 alle ore 11.30, in Sala FRAGOLA, presso il Padiglione 7.

Si tratterà di un’intensa ora di confronto in cui capire, concretamente, come cyber security, infrastruttura di rete, connessione remota, misurazioni ed elaborazione dati permettono di costruire una soluzione di efficientamento energetico in linea con il Piano Industria 4.0.

L’obiettivo, ancora una volta, è portare in azienda una reale innovazione, sfruttando le opportunità fiscali offerte dall’iperammortamento sommate ai vantaggi economici dei Certificati Bianchi e della Nuova Sabatini.