BIG KAISER svela il futuro dell’alesatura

195

La società che realizza utensili per lavorazioni meccaniche di altissima precisione ha presentato il prototipo di EWA

Per ora è solo un prototipo ma promette meraviglie il sistema EWA presentato in anteprima da BIG KAISER in occasione dellInternational Aerospace Forum 2018 organizzato in Germania dal fornitore di centri di lavoro CNC Makino lo scorso gennaio.

EWA è un sistema completamente automatizzato e integrato che introduce un nuovo livello di controllo e precisione al concetto di Fabbrica Intelligente e che si può considerare, a tutti gli effetti, il futuro dell’alesatura.

L’innovativo utensile di precisione, capace di operare in modo completamente automatizzato senza che sia richiesta la presenza di un operatore permette che la lavorazione avvenga in modo più veloce ed economico, con notevoli benefici in termini di precisione e accuratezza.

Grazie alle teste della serie EWA è possibile risparmiare tempo in modo significativo, dal momento che non è più richiesto di interrompere il ciclo di lavorazione delle macchine per effettuare le misure e per regolare manualmente l’utensile. Inoltre, eliminando il “fattore umano” si riduce il rischio di sprecare pezzi costosi a causa di errori imputabili agli operatori. Il risultato netto comporta una riduzione dei costi, migliore precisione, e la possibilità di gestire più diametri e di ripetere più fori, evitando la necessità di una compensazione manuale per l’usura dei componenti.

Jose_FenollosaCome riferito in una nota ufficiale da Jose Fenollosa, Head of Electronic Development di BIG KAISER: «In settori come l’industria aerospaziale, sbagliare un pezzo comporta un costo molto salato, che può arrivare fino a oltre 50.000 dollari. Le teste EWA riducono questo rischio al minimo. L’alesatura viene eseguita più velocemente, con maggior precisione e senza doversi preoccupare del fattore umano. EWA introduce un nuovo livello di controllo automatizzato a Industry 4.0 e al concetto di Fabbrica Intelligente».

Le teste EWA possono essere impiegate in tre modalità di configurazione. Possono funzionare come utensile indipendente, controllate da tablet tramite connessione wireless. Oppure, nel caso di macchine utensili tradizionali, è possibile utilizzare un’interfaccia pc tra la macchina e la testa così da avere il controllo completamente automatizzato e a circuito chiuso, con i comandi che vengono inviati dalla macchina a EWA in modo da regolare automaticamente o fermare il processo di lavorazione della macchina, se necessario. Infine, nel caso di macchine utensili tecnologicamente avanzate, si può lanciare il software di controllo delle teste EWA direttamente dalla macchina, senza bisogno di integrare alcun dispositivo esterno.

BIG KAISER sta collaborando con Makino e con diverse aziende che hanno in previsione di investire in innovazione per far diventare questo livello di automazione integrata il nuovo standard di Industry 4.0.

Il sistema di utensili EWA è basato sulle teste di alesatura digitali EWE e sulle teste di alesatura EWN, ed è stato interamente sviluppato internamente dall’azienda svizzera.