Cognex a SPS IPC Drives e Ipack Ima con i suoi innovativi sistemi di visione

97

Tecnologie abilitanti di Industria 4.0, sono sempre più diffusi negli impianti automatizzati

Fabio Marezza di Cognex spiega in una video intervista come evolve una delle tecnologie abilitanti per l’Industria 4.0: i sistemi di visione, sempre più utilizzati negli impianti automatizzati.

Si tratta dei sistemi che Cognex presenterà ai più importanti appuntamenti fieristici primaverili: SPS IPC Drives, a Parma dal 22 al 24 maggio, e Ipack Ima, a Milano dal 29 maggio al 1° giugno.

Già disponibile per il mercato italiano, il lettore di codici a barre fisso DataMan 470 è il più veloce e potente mai prodotto dall’azienda. Sviluppato per linee manifatturiere e logistiche ad alta velocità e produttività, applica la nuova tecnologia di imaging High Dynamic Range Plus (HDR+), in attesa di brevetto, che permette di gestire applicazioni complesse quali la tracciabilità di componenti di automobili, l’identificazione di pneumatici o la gestione di bagagli all’aeroporto. HDR+ migliora la qualità delle immagini di codici 1D e 2D, oltre a permettere una più ampia copertura e maggiore velocità rispetto ai lettori tradizionali.

Giuliano Collodel, Regional Sales Manager Italy, Iberia & MEA di Cognex ha evidenziato che “Le linee di produzione industriale viaggiano a velocità sempre maggiori e il nuovo DataMan 470 è in grado di leggere i codici più difficili alle stesse velocità senza nessun problema.”

Alle manifestazioni fieristiche primaverili Cognex presenterà un’innovazione davvero importante: i lettori fissi DataMan delle serie 360, 150/260, 70 e 50, ma anche i lettori portatili DataMan serie 8050HD/HDX, sono ora dotati di un corpo isolante per proteggere le componenti sensibili dalle le scariche elettrostatiche (ESD-safe).

Giuliano Collodel ha sottolineato come “Le scariche elettrostatiche possano arrecare danni agli strumenti elettronici, causare esplosioni o incendi in ambienti infiammabili e portare alla perdita di dati.” I lettori di codici a barre ESD-safe di Cognex uniscono una struttura in particolare plastica isolante a una guaina antistatica per le parti ottiche, così da prevenire costosi danni ai componenti.

I lettori di codici a barre fissi DataMan inoltre offrono tassi di lettura ineguagliati, grazie ad algoritmi per la lettura dei codici 1D e 2D più complicati e compromessi. I lettori portatili DataMan serie 8050 HD/HDX sono stati creati per un’efficace decodifica di codici DPM 2D e codici a barre 1D. La robusta custodia isolante assicura protezione dalle scariche elettrostatiche anche negli ambienti lavorativi più severi.

Cognex ha introdotto sul mercato il nuovo verificatore DataMan 8072 per l’analisi di codici Direct Part Mark (DPM). A Parma e a Milano verrà mostrato come DataMan 8072V consenta di certificare la qualità e la leggibilità dei codici DPM testandone la performance confrontandoli con parametri qualitativi prefissati – compresi fattori ottici e di formattazione che potrebbero inficiarne la leggibilità – e assegnando a ciascun codice un “voto” per consentire il raggiungimento di standard fissati ed il rispetto delle norme industriali.

Il DataMan 8072V è dotato di un processore ultra-rapido e una fotocamera ad alta risoluzione per leggere e valutare anche i codici più difficili. Essendo l’unico verificatore di codici DPM con illuminazione a 30°, 45° e 90°, il DataMan 8072V è facilitato nella verifica di codici su superfici strutturate, ricurve o addirittura incassate, ed è l’unico verificatore disponibile che rispetti gli standard ISO/IEC TR 29158 (AIM DPM).

Cognex espone a SPS IPC Drives a Parma dal 22 al 24 maggio al padiglione 6 stand A012 e a IPACK IMA a Milano dal 29 maggio al 1° giugno al padiglione 7 stand B81.