Un insieme di soluzioni, prodotti e tecnologie che rendono possibile la fabbrica intelligente allo stato dell'arte dell'Industry 4.0. E' questo, come sintetizzato da Giuseppe Centola ai nostri microfoni, il sunto del messaggio lanciato da Datalogic nel corso di SPS 2018.

L'azienda è infatti leader di mercato nella tracciabilità all'interno dei magazzini, con le più svariate soluzioni di lettura, installabili anche su muletti e sistemi di movimentazione.

Oltre a questi, nello stand è stato possibile vedere all'opera Impact, l'avanzato sistema di lettura OCR in grado leggere anche quanto impresso, con una stampante a getto d'inchiostro, su lattine e oggetti metallici. Due tipologie di prodotto che, soprattutto quanto in rapido movimento, rendono pressoché impossibile la lettura senza l'impiego di un software avanzato come quello di Impact, che riesce a ricostruire anche caratteri impressi su superfici non lineari o non perfette.

Un rischio, quello delle imperfezioni, evitato dal sistema Marvis, in grado di effettuare marcatura, lettura e verifica del codice scritto attraverso una testa laser.

La sintesi dell'offerta è comunque stata ben rappresentata da un robot, guidato da smart camera, in grado di scegliere il prodotto in base al colore, portarlo alla testa di marcatura e analizzare quanto impresso. Il tutto all'interno di un'isola protetta da barriere di sicurezza,