Sono state 70 le domande presentate da microimprese, 242 da piccole imprese e 74 da quelle di media dimensione, per un ammontare complessivo di investimenti innovativi previsti pari a circa 480 milioni di euro

 

Sono 386 le domande presentate dalle PMI e reti d’impresa per richiedere i contributi agevolativi previsti dal nuovo bando “Macchinari innovativi”, che ha l’obiettivo di favorire investimenti nelle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia, nell’ambito del piano Impresa 4.0 e della transizione verso l’economia circolare.

L’ammontare complessivo delle agevolazioni richieste è risultato pari a circa 360 milioni di euro, superiore rispetto alla dotazione finanziaria disponibile per l’intervento, pari a 132,5 milioni di euro. Il Ministero ha, pertanto, disposto la chiusura dello sportello per la presentazione delle domande, che era stato aperto proprio oggi.

Nel dettaglio, sono state 70 le domande presentate da microimprese, 242 da piccole imprese e 74 da quelle di media dimensione, per un ammontare complessivo di investimenti innovativi previsti pari a circa 480 milioni di euro.

Al termine della valutazione delle domande che verrà effettuata da Invitalia, si procederà alla pubblicazione della graduatoria con un decreto ministeriale.