Lo Spritz più sicuro è preparato dal robot

322

Chi è ancora convito che garantire la sicurezza rappresenti un onere di difficile realizzazione, ha dovuto ricredersi di fronte all’applicazione proposta da Schmersal a SPS.
Giovanni Lucido ha infatti presentato un robot collaborativo, in grado di preparare uno Spritz senza il supporto delle persone e garantendo la sicurezza degli operatori in un’ottica 4.0. Il tutto con un’attenzione particolare alle esigenze di manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti, e senza interferire con l’efficienza.
Come ci spiega Mailcol Garavaldi, l’accesso all’isola robotizzata è gestito da un’elettroserratura dotata di tecnologia RfId, una scelta che permette di tenere traccia degli accessi e proteggere gli operatori senza rallentare la loro attività ordinaria.
Una possibilità resa concreata dall’impiego di un plc di sicurezza, caratterizzato da un’estrema semplicità di cablaggio, che previene anche il rischio di errori in fase di installazione