Come ti abilito la digital transformation nel manufacturing

Comau ed Ericsson hanno fatto del 5G la tecnologia abilitante per ogni attività remota di analytics e digital intelligence

Intente a incrementare l’operatività permettendo di simulare, pianificare e risolvere soluzioni complesse agendo in un ambiente virtuale che replica quello reale, Ericsson e Comau hanno mostrato il Digital Twin abilitato dalla connettività 5G.

La demo sul nuovo progetto di innovazione, mostrato in occasione della recente Hannover Messe, sottolinea l’importanza del 5G nei casi d’uso di automazione industriale ed è la conferma di uno step ulteriore della partnership che lega da tempo le due realtà, che intendono sviluppare nuovi casi d’uso e soluzioni per l’Industria 4.0 e lo Smart Manufacturing grazie alle potenzialità offerte dalla tecnologia mobile di quinta generazione.

Nello specifico, Comau ed Ericsson hanno presentato la versione digitalizzata di una linea di montaggio in un impianto automobilistico. Al suo interno, le caratteristiche della connettività 5G permettono di raccogliere un flusso di dati stabile, continuo e massivo, in real-time, che è vitale per i processi di automazione.

Grazie alla bassa-latenza del 5G, il Digital Twin presenta informazioni relative al robot reale sotto forma di output visivi, che permettono di capire come evolverà l’attività del robot nella cella. Non solo: dall’analisi dei dati è possibile prevedere malfunzionamenti e individuare quale componente deve essere riparato o sostituito, suggerendo quali azioni effettuare per intervenire in modo efficace.

Indossando appositi occhiali per applicazioni di Realtà Virtuale i visitatori si sono trovati immersi nella linea di lavoro e hanno potuto “muoversi” all’interno di essa, monitorando i parametri chiave del processo e quelli delle macchine quali, ad esempio, vibrazioni, temperatura, pressioni e assorbimenti. Un pannello di controllo digitale, fruibile in Realtà Virtuale tramite un tablet standard, ha permesso di identificare le situazioni che avrebbero potuto creare rallentamenti o interruzioni del processo fornendo istruzioni per affrontare il problema efficacemente.

Il 5G abilitante per analytics e digital intelligence da remoto
Come riferito in una nota ufficiale da Maurizio Cremonini, Comau Head of Marketing and Digital Initiatives Platform: «Da una parte, le nuove tecnologie digitali e interconnesse di Comau forniscono dati di produzione in tempo reale, dove e quando necessario, contribuendo a ridurre i tempi di inattività, migliorando la qualità complessiva. L’analisi digitalizzata dei dati fornisce ai clienti moltissime informazioni sui flussi e i volumi di produzione – informazioni rese disponibili sia localmente che da remoto. Il 5G è un driver abilitante per la trasformazione digitale all’interno dell’ambiente di Industry 4.0, in particolare grazie alla bassa latenza, alla banda larga e alla connettività Plug & Play delle strumentazioni di fabbrica. La demo presentata insieme ad Ericsson mostra come un Digital Twin viene applicato in una linea di produzione».

Gli ha fatto eco Magnus Frodigh, Head of Research di Ericsson, secondo cui: «Ampiezza di banda e bassa latenza, caratteristiche della nuova tecnologia 5G, sono i fattori determinanti che permetteranno di accelerare i processi di digitalizzazione e automazione, abilitando casi d’uso all’avanguardia nell’ambito dello Smart Manufacturing e di Industria 4.0. La demo che abbiamo presentato insieme a Comau mostra come l’implementazione del 5G in ambito industriale consentirà di aumentare la produttività, contenendo i costi».