Fino a 150.000 modifiche di valori al secondo con zenon 8.10

La nuova versione del software di COPA-DATA per l’automazione del settore energetico, manifatturiero e industriale è ancora più potente

Sulla scia della filosofia del suo fondatore Thomas Punzenberger, secondo cui “c‘è sempre un modo più semplice”, COPA-DATA ha rilasciato una nuova versione della piattaforma software zenon.

Con il rilascio di zenon 8.10 e la nuova versione del software di report e analisi zenon Analyzer 3.30, COPA-DATA ha accelerato i tempi di risposta sia di zenon Editor e di zenon Runtime. Test di prestazione realistici dimostrano che le modifiche di gruppo durante la configurazione sono molto più rapide, con un risparmio di tempo fino al 97%. Per quanto riguarda l’archiviazione ciclica in zenon, gli archivi spontanei e sono ora molto più veloci e multi-tasking.

Aggiornando la tecnologia e ottimizzando il sistema di salvataggio, il software è stato potenziato passando da 400 fino a 150.000 modifiche di valori al secondo, mentre le prestazioni a Runtime non vengono compromesse dai grandi volumi di dati.

Usability: una ricetta per unità multiple

Nella produzione a Batch, le classi di unità usate per configurare i processi forniscono maggiore flessibilità per il modulo zenon Batch Control. Ciò rende possibile creare ricette generiche indipendenti dall’unità. L’utente decide quale unità dell’impianto usare all’inizio della produzione di ogni batch e la stessa ricetta può essere facilmente utilizzata anche con altri impianti.

Il drag-and-drop è una nuova funzione introdotta nel noto modulo Trend esteso di zenon. Questa funzione permette di aggiungere variabili direttamente alle curve di trend nel Runtime. Per garantire che le curve sugli assi siano identificabili visivamente, è possibile riportare il colore della curva sugli assi dei valori. Controllati da una variabile, singoli pulsanti possono ad esempio migliorare la visibilità delle curve e degli assi su un grafico di trend.

L’HTML5 Web Engine, parte del Webserver, è stato aggiornato ai più recenti standard tecnologici, assicurando così la connettività di zenon e la sua indipendenza dai sistemi operativi. L’elemento combinato, spesso definito lo strumento tuttofare di zenon, è ora disponibile nel Web Engine. I progettisti possono risparmiare tempo durante la creazione del progetto perché le proprietà rilasciate dei simboli sono pienamente supportate. Non è più necessario adattare gli schermi esistenti per il Web Engine. Con zenon 8.10 è ora possibile valutare le violazioni dei valori limite ed eseguire le funzioni supportate dal Web Engine, come ad esempio la configurazione di valori impostabili o il cambio immagine.

Maggiore sicurezza di default

COPA-DATA è a norma con il certificato di sicurezza IEC 62443 verificato annualmente per i produttori software. La serie di standard industriali internazionali fornisce un quadro per la prevenzione, l’identificazione sistematica e la riduzione delle falle nella sicurezza dell’automazione industriale e dei sistemi di controllo.

Oltre all’integrazione di nuovi driver, sono stati ad esempio aggiornati numerosi driver esistenti per i sistemi di allarme antincendio Hekatron. zenon dispone ora anche di certificato BACnet in linea con ANSI/ASHRAE per l’automazione degli edifici. Inoltre, il driver RemoteRT supporta ora comunicazioni cifrate con il Connector Container, un’applicazione avviabile in parallelo con zenon Runtime e che consente l’accesso remoto alle sotto componenti del Runtime.

Sapere in anticipo cosa sta per accadere

Contro i tempi di fermo improvvisi dell’impianto la funzione di analisi predittiva di zenon identifica i trend a partire dai dati esistenti e mostra, ad esempio, quando una componente deve essere sostituita. Il nuovo rilascio rende queste previsioni ancora più precise, in quanto zenon Analyzer 3.30 fornisce ora i dati in secondi, non in minuti. Ciò assicura informazioni migliori e la possibilità di prendere decisioni più rapidamente, di pianificare la sicurezza e di ridurre i tempi di fermo.

Inoltre, per i progetti zenon 8.10, le previsioni di zenon Analyzer possono essere usate anche nel Runtime. Questo consente agli utenti dell’HMI di visualizzare i trend di consumo dell’energia o della qualità del prodotto previsti in tempo reale e di regolare il loro comportamento a uno stadio più precoce.