Forum Software Industriale: la cybersecurity per l’Industria 4.0

Tra gli ospiti Schneider Electric, per parlare di rischi e opportunità connessi all’innovazione tecnologica

Schneider Electric sarà tra i protagonisti del Forum Software Industriale, l’evento promosso da ANIE Automazione e Messe Frankfurt Italia che arriva l’8 ottobre prossimo a Napoli, presso l’Aula magna del Polo Universitario di San Giovanni a Teduccio dell’Università Federico Secondo.

Parlare di industria manifatturiera e software oggi è fondamentale: con l’innovazione tecnologica, il digitale diventa parte integrante della produzione e della gestione degli impianti ed è il software a consentire di realizzare le maggiori innovazioni.

Con il software si creano sistemi per controllare e gestire da remoto macchine e impianti; si dispone di piattaforme su cui analizzare i dati raccolti dalle macchine, che oggi sono digitalmente connesse, per ottenere più informazioni, migliorare le performance, rendere più efficace la manutenzione.

In questo evento, che esplora a 360 gradi soluzioni e trend nel settore del software, Schneider Electric contribuirà in particolare mettendo al centro dell’attenzione il tema della cybersecurity. Se fino a pochi anni fa quando si pensava alla “sicurezza industriale” si pensava alla protezione fisica delle macchine e delle persone che ci lavorano, oggi con il digitale emergono anche i rischi informatici – e quindi la necessità sempre più stringente di adottare strumenti per proteggersi e formare le persone ai comportamenti adatti anche per la sicurezza cyber.

Umberto Cattaneo, Cybersecurity Technical Sales Consultant dell’azienda, interverrà sul tema La convergenza tra cybersecurity e safety: un approccio olistico alla sicurezza di impianto in una delle sessioni tecniche previste dal programma.

“Le aziende manifatturiere quindi devono considerare la cybersecurity con la stessa attenzione e volontà di innovazione che caratterizza l’approccio alla sicurezza fisica. Si tratta di attivare un cambiamento culturale in azienda, ma anche di capire come integrare queste due forme di sicurezza in modo che si rafforzino l’un l’altra”, afferma Umberto Cattaneo.

“Questo è il campo di azione ideale per Schneider Electric, un’azienda che ha dalla sua parte una conoscenza ed esperienza estremamente approfondita delle tecnologie operative e che, da almeno dieci anni a questa parte, ha investito in modo molto significativo per sviluppare piattaforme di digitalizzazione per accompagnare i clienti nella trasformazione 4.0. Con la nostra proposta, siamo in grado di aiutare le imprese a crearsi un sistema di difesa end-to-end, a partire dal dispositivo di campo, per arrivare fino ai sistemi di controllo dell’automazione.”