Il 21 aprile, alle 17, un viaggio nei segreti e nelle opportunità offerte dall’utilizzo di un sistema MES disponibile in modalità Cloud

Quali vantaggi offre il MES di nuova generazione rispetto ad uno tradizionale?
Sicuramente la possibilità di sfruttare i vantaggi delle più moderne tecnologie (IoT e Cloud) ed i relativi business model (SaaS). Tecnologie già affermate in altri settori, ma ancora poco diffuse all’interno del contesto manifatturiero.

Nel corso del webinar “MES In Cloud: svolta digitale e agevolazioni fiscali”, in programma il 21 aprile alle 17, analizzeremo i limiti, ma soprattutto le opportunità offerte dall’impiego delle tecnologie MES erogate attraverso il Cloud. In particolare risponderemo alle domande:

Dove risiedono software e dati?
Un MES in Cloud evita di dover installare i software su un server proprietario, garantendo l’accessibilità alla soluzione da remoto e con qualsiasi device. Ma, soprattutto, mette a disposizione una soluzione sempre aggiornata e robusta, pronta a supportare la crescita di un’azienda.

Ma la sicurezza?
Disporre di un MES installato su server gestiti da professionisti del settore sgrava un’azienda manifatturiera dai problemi informatici, soprattutto per quanto riguarda la sicurezza e l’integrità dei dati, con un servizio di backup sempre attivo e garantito.

Perché non provarlo?
Certo implementare una nuova tecnologia induce una serie di dubbi. Per questo il webinar sarà aperto al confronto ed alle domande dei partecipanti.

Ma il Piano Transizione 4.0 (ex Industria 4.0) finanzia questa svolta?
La Finanziaria 2021 riconosce un Credito d’Imposta del 20%, in alcuni casi anche immediatamente esigibile. Il nostro esperto illustrerà le novità di quest’anno e come recuperare gli investimenti effettuati a partire dal 2017

Nel corso dell’evento verranno forniti anche aggiornamenti sulle agevolazioni fiscali offerte dal Piano Transizione 4.0 (ex Industria 4.0).

La partecipazione è gratuita, previa iscrizione a questo link.

Le domande potranno essere inviate in diretta o anticipate all’indirizzo redazione.bitmat@bitmat.it