MADE Competence Center e Intesa Sanpaolo insieme per favorire la trasformazione digitale e l’innovazione dei processi delle imprese italiane

Da Minsait gli abilitatori tecnologici per la fase 2

MADE Competence Center e Intesa Sanpaolo hanno stretto un accordo di collaborazione per favorire la trasformazione digitale, l’innovazione dei processi e l’internazionalizzazione delle imprese italiane verso l’Industria 4.0.

L’accordo riguarda in primo luogo le opportunità di finanziamento per gli investimenti in ricerca e innovazione per le imprese partner di MADE e per quelle che si rivolgeranno al Competence Center, attraverso la ricerca dei Fondi Europei messi a disposizione dalla UE e/o mediante gli strumenti finanziari della Banca dedicati alla Ricerca & Innovazione.

Per sostenere gli investimenti in innovazione le imprese potranno anche beneficiare di prodotti finanziari dedicati a supportare progetti di ricerca, sviluppo e innovazione, nonché piani organici di investimento in tecnologie innovative, brevetti e know-how destinati alla realizzazione di nuovi prodotti, processi produttivi e servizi tecnologicamente innovativi e/o all’arricchimento del contenuto tecnologico di prodotti, processi e servizi esistenti e al miglioramento dell’organizzazione e della struttura aziendale.

MADE e Intesa Sanpaolo insieme anche per formazione

MADE e Intesa Sanpaolo, inoltre, collaboreranno per sviluppare attività di orientamento e corsi di formazione in tema di trasferimento tecnologico, innovazione, internazionalizzazione e finanziamenti europei. In particolare MADE metterà a disposizione una “fabbrica didattica”, uno spazio pensato per orientare le imprese in modo semplice, pratico e autoesplicativo alle tecnologie e alle potenzialità dell’industria 4.0. In questa struttura sono presenti vere e proprie linee produttive e isole tecnologiche progettate per potenziare l’esperienza di apprendimento oltre che ad aule e spazi dedicati alla formazione.

Intesa Sanpaolo, sempre al fianco delle PMI e delle start-up per sostenerle nei loro percorsi di innovazione e internazionalizzazione, renderà disponibili servizi di consulenza per la tutela e valorizzazione della proprietà intellettuale e per gli investimenti sui mercati internazionali, forte della propria rete estera capillare in circa 40 Paesi.

Come sottolineato in una nota ufficiale da Marco Taisch, Presidente MADE Competence Center Industria 4.0: «Questo accordo permette alle imprese partner di MADE e a quelle che si rivolgeranno al nostro Competence Center di rafforzare il proprio business e potenziare i processi produttivi con le tecnologie 4.0. La sinergia con Intesa Sanpaolo è un elemento di supporto importante per la trasformazione digitale e l’internazionalizzazione delle imprese manifatturiere italiane».